Spazio disponibile banner disponibile banner disponibile banner disponibile




Eventi       Pubblicata il
VIDEO


'Carla e l'opera' al 'Rossini' di Gioia del Colle


Descrizione

CARLA È L’OPERA

Una serata dalle grandi emozioni in cui spettacolo, ballo, musica e testimonianze hanno caratterizzato il ricordo della stella della danza italiana di tutti i tempi e il suo legame con la Puglia. «Carla è l’opera»: galà d’eccezione per celebrare Carla Fracci a pochi mesi dalla sua scomparsa e a un anno dalla sua ultima visita in quella Gioia del Colle che le ha consegnato le chiavi del teatro «Rossini».
Nel Castello Normanno Svevo, l’evento organizzato da Magna Grecia Awards, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura di Gioia del Colle. Sul palco il soprano Carly Paoli, apprezzata in tutto il mondo, i ballerini ai vertici della Scala di Milano Vittoria Valerio e Claudio Coviello, e il cantautore Pierdavide Carone.
Nel 1981 il New York Times la definì «prima ballerina assoluta». Carla Fracci è da sempre simbolo e sinonimo del ballo. E la sua grandezza è stata omaggiata dalla voce incantevole del soprano Carly Paoli. Artista inglese di fama mondiale, le sue radici parlano pugliese. Il suo singolo d’esordio «Ave Maria» è stato scelto dal Vaticano come inno ufficiale per il Giubileo della Misericordia.
A rappresentare la danza, ambasciatori d’eccellenza del Sud Italia: Claudio Coviello, lucano, Primo ballerino del Teatro alla Scala di Milano, nel 2003 si è esibito proprio con Carla Fracci davanti al Papa. Con lui, a Gioia del Colle, Vittoria Valerio, siciliana, oggi ballerina solista del Teatro alla Scala di Milano. Insieme si sono esibiti nel famoso «Il lago dei Cigni».
Passi e melodie con le composizioni del cantautore Pierdavide Carone: originario della provincia di Taranto, è uno dei talenti più seguiti del panorama italiano. In chiusura, inedito duetto tra Carly Paoli e Pierdavide, insieme nell’indimenticabile «Caruso» di Lucio Dalla.
La manifestazione è un fuori programma del «Magna Grecia Awards & Fest 2021», il cui patron e direttore artistico è lo scrittore Fabio Salvatore, che prosegue la partnership solidale con «30 Ore per la Vita» ed è realizzata grazie al sostegno di Nava, leader nel campo dell’import export, che ha scelto di sostenere la cultura italiana nel mondo. Patrocini: ministero per i Beni e le Attività culturali, Regione Puglia, Puglia Promozione, AReSS, Città metropolitana di Bari, Teatro Pubblico Pugliese.

Ufficio Stampa

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic
APRI »