banner esposizione Padre Maestro Lucera padre Maestro
News       Pubblicata il
NEWS


GRANDE SUCCESSO DI GIACOMO RIZZO CON IL MALOCCHIO DI GERMANO BENINCASO


GRANDE SUCCESSO DI GIACOMO RIZZO CON IL MALOCCHIO DI GERMANO BENINCASO

GRANDE SUCCESSO DI GIACOMO RIZZO CON IL MALOCCHIO DI GERMANO BENINCASO
La commedia in scena dal 26 ottobre all’11 novembre al Teatro Bracco di Napoli
Il Teatro Bracco di Napoli ospita la commedia “Il malocchio” scritta dall’autore lucerino Germano Benincaso ed interpretata da Giacomo Rizzo con la sua compagnia di attori professionisti
Il lavoro teatrale, andato in scena per la prima volta nel 1996 al Teatro dell’Opera di Lucera nella versione in vernacolo lucerino interpretata dal Gruppo “Amici dell’Arre”, è stato poi tradotto e riadattato in napoletano da Giacomo Rizzo che l’ha rappresentato nel 1998 al Teatro Cilea di Napoli ed in moltissimi altri teatri del circuito campano e pugliese.
Il successo straordinario che ha riscosso lo spettacolo è testimoniato dai circa 25.000 spettatori che hanno assistito alla rappresentazione nelle 48 repliche susseguitesi da febbraio ad aprile del 1998.
Il protagonista della commedia, “Totonno Passaguaje”, è un personaggio ambiguo, suggestionato dalla convinzione di essere stato colpito da una fattura al punto da imputare ogni sua disgrazia, o anche il più piccolo contrattempo, a questa malefica influenza piovutagli addosso.
L’evolversi della vicenda non fa altro che rinforzare questa convinzione di Totonno, finché lo stesso pensa di rivolgersi ad una maga per potersi liberare da tale maleficio.
La principale caratteristica di questo lavoro è costituito dal fatto che intorno al tema centrale si intrecciano diverse altre situazioni le quali offrono al regista ed all’attore innumerevoli spunti di irresistibile comicità.
Altrettanto efficace appare la caratterizzazione dei personaggi, una vasta gamma di tipi, alcuni bizzarri, altri mistificanti o creduloni, ma tutti ugualmente partecipi al trionfo finale della superstizione.
Al fianco di Giacomo Rizzo, nel ruolo di “Vincenza Passalacqua”, l’attrice Caterina De Santis che nel 1999, dopo decenni di abbandono e degrado, ha riaperto il Teatro Bracco restando nel solco della tradizione, ma in maniera innovativa, dando spazio ai giovani talenti della scena napoletana e nazionale in un quartiere, quello della Pignasecca, che vede in questa sala un punto di riferimento e un argine contro il declino delle periferie.
La commedia, dopo la “prima” di venerdì 26 ottobre, è stata replicata il 27 e 28 ottobre, l’1, il 2, il 3 e 4 novembre e concluderà il ciclo delle rappresentazioni a Napoli il 9, 10 ed 11 novembre per poi iniziare il tour nel circuito campano.

Torna indietro
Stampa
powered by: mediaweb graphic